Bitcoin aggiorna i massimi e PayPal autorizza le criptovalute sul suo network

Bitcoin aggiorna i massimi e PayPal autorizza le criptovalute sul suo network

Cristian Palusci  | 22.10.2020 18:17

Bitcoin ha più che soddisfatto le aspettative dell'analisi di ieri. La criptovaluta principale non solo si è consolidata sopra i 12K, ma ha anche aggiornato i suoi massimi annuali sopra 13200 dollari. Successivamente è seguita una correzione e Bitcoin è sceso a $12700-12750, dove è attualmente scambiato.

Capitalizzazione di mercato a 387 miliardi, indice di BTC dominance al 61,1%.

I mercati azionari ieri hanno mostrato un leggero calo, gli indici americani hanno perso mediamente lo 0,30%, con lo S&P 500 che ha chiuso a 3435 punti.
Il mercato è ancora in attesa delle misure di sostegno economico, ma al momento la distanza tra Democratici e Repubblicani sul metodo di distribuzione dei fondi è notevole. L'indice del dollaro dopo il ribasso di ieri a 92,5 punti è in leggera ripresa, con oro e petrolio in calo.

Inoltre il rendimento dei Treasury decennali è cresciuto e si avvicina ai massimi semestrali e questo non è un buon segnale per l'azionario. Senza novità particolari, è probabile che nel breve termine i mercati azionari continuino a soffrire.

Sul mercato delle criptovalute ieri è deflagrata la notizia secondo cui PayPal (NASDAQ:PYPL) autorizzerà pagamenti in criptovalute sul suo network. Già da settimane circolavano rumors in tal senso e adesso abbiamo la conferma definitiva.

A tal proposito, è evidente che il rialzo di inizio ottobre è stato alimentato in buona parte da "insiders" che hanno passato le ultime settimane ad accumulare BTC prima che la notizia diventasse di dominio pubblico.

Le condizioni emerse dalle dichiarazioni del CEO di PayPal (NASDAQ:PYPL) sono piuttosto particolari: solo le criptovalute acquistate su Pay Pal si potranno conservare nel wallet e non sarà possibile trasferirle ad altri indirizzi/account. Naturalmente, il "proprietario" delle monete collocate su Pay Pal non avrà il possesso della chiave privata. In realtà dunque, si tratta di una sorta di crypto-derivati archiviati su un network fiat.

Nel complesso comunque la notizia è estremamente importante, poiché aiuterà l'adozione delle criptovalute e, cosa più importante, sarà un incentivo per altre grandi aziende del settore a muoversi nella stessa direzione. VISA, Mastercard e Amazon (NASDAQ:AMZN), giusto per citarne alcune.

Un'altra notizia che ha contribuito alla ventata di ottimismo di ieri, è la ripresa della piattaforma p2p di OKEx per valute fiat come lo yuan cinese, il dong vietnamita e la rupia indiana. Tempismo perfetto considerando il prezzo di bitcoin e la crescente FOMO della massa. A quanto pare, tutti i problemi della piattaforma degli ultimi giorni sono stati risolti.

In questo contesto di notizie, Bitcoin ha aggiornato con sicurezza i suoi massimi annuali sopra $ 13200, per poi scontare un leggero pullback trovando supporto a 12700 dollari.
Il prossimo obiettivo è chiaramente il consolidamento sopra i 13K, per poi superare i massimi 2019 a 14000 dollari.
I mercati azionari in forte sofferenza potrebbero rallentare questo processo, inoltre il livello di capitalizzazione di $ 400 miliardi non è ancora stato superato e abbiamo già parlato dell'importanza di questo traguardo.

Le altcoin stanno iniziando a reagire, ma la loro crescita non è ancora paragonabile a quella di Bitcoin. Penso che nei prossimi due giorni inizieranno la "rincorsa" alla crypto principale e se ci avviciniamo al fine settimana con bitcoin saldamente sopra i $ 12000 (l'opzione più probabile), vedremo quasi certamente l'inizio di un nuovo rally delle altcoins.

I prossimi giorni ragionevolmente saranno caratterizzata ancora da una discreta volatilità, con gli scambi nella regione $12500-13000 e possibili spike che tentino di violare il range.
Un segnale inequivocabile della rottura definitiva degli argini e di un'ulteriore spinta rialzista, verrà dall'eventuale superamento del livello dei $ 400 miliardi di capitalizzazione totale del mercato crypto.

Di seguito la video analisi sul quadro tecnico di Bitcoin e S&P 500.

Cristian Palusci

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Gabriella DAscenzo
Gabriella DAscenzo

Grazie, articolo e video molto utili  ... (Leggi altro)

24.10.2020 12:05 GMT· 1 · Rispondi
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 简体中文 繁體中文 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+

Scarica l’App di Investing.com

Ottieni gratuitamente quotazioni in tempo reale, grafici e allerte su azioni, indici, valute, materie prime e bond. Ottieni gratuitamente le migliori analisi/previsioni tecniche.

Investing.com è meglio sull’App!

Più contenuti, maggiore velocità per quotazioni e grafici, e maggiore fluidità dell’esperienza solo sull’App.

';