Come battere i ritorni dell’indice di riferimento? Con un ETF gestito attivamente

Come battere i ritorni dell’indice di riferimento? Con un ETF gestito attivamente

Investing.com  | 23.02.2021 15:44

Un ETF gestito attivamente investe su asset finanziari, come titoli azionari, bond, valute o materie prime, selezionati dal suo gestore, anziché replicare passivamente un indice di riferimento o una strategia basata su regole.

Gli ETF passivi basati su un indice replicano i ritorni dell’indice di mercato sottostante, definito da un regolamento. Il gestore di fondi, praticamente, duplica la performance dell’indice.

Gli ETF gestiti attivamente, o attivi, cercano di battere la performance di un indice. Dunque, il potenziale di ritorni maggiori è l’attrattiva principale dei fondi attivi. Gli ETF attivi tendono inoltre ad essere più flessibili, in quanto i gestori di questi fondi possono modificare i loro possedimenti più rapidamente.

Al momento ci sono due tipi di ETF gestiti attivamente. Alla fine del 2019 la US Securities and Exchange Commission (SEC) ha dato il via libera agli ETF gestiti attivamente non trasparenti, che non richiedono ai gestori dei fondi di rivelare i propri possedimenti quotidianamente. Tali fondi attivi sono noti anche come ETF semi-trasparenti.

In conseguenza di questo sviluppo normativo, il numero degli ETF semi-trasparenti probabilmente aumenterà in futuro. Il motivo? Non tutti i gestori vogliono rendere noto il loro “vantaggio competitivo” nella selezione dei prodotti e nella costruzione del portafoglio.

Ora la SEC non richiede di condividere le loro ricerche interne, l’”ingrediente segreto” alla base dei loro ritorni potenzialmente più alti. Alcuni gestori ritengono che il front-running, la pratica in base alla quale una terza parte copia la strategia del gestore ed effettua lo stesso scambio, a volte anche prima dell’ETF, sia stato un problema considerevole fino all’approvazione della SEC degli ETF semi-trasparenti.

Mentre il mondo della gestione degli asset si evolve, si accende sempre più il dibattito sulla questione “gestione attiva o passiva”. Sono in aumento anche le ricerche per capire se gli ETF abbiano o meno il potenziale di ottenere migliori risultati di investimento.

Secondo S&P Global, che pubblica risultati annuali e tabelle di comparazione, la maggior parte dei fondi gestiti attivamente spesso sono indietro rispetto ai riferimenti. In futuro, il dibattito tra scettici e sostenitori dei ritorni maggiori che si possono ottenere con gli ETF attivi probabilmente proseguirà.

Detto questo, ecco un ETF gestito attivamente che potrebbe essere interessante per i lettori che credono che i gestori dei fondi possano offrire molto di più dei cosiddetti ritorni medi.

BlackRock US Equity Factor Rotation ETF

Prezzo attuale: 33,27 dollari
Range su 52 settimane: 18,99 - 33,97 dollari
Rendimento dividendo: 1,57%
Percentuale di spesa: 0,3% all’anno

Il BlackRock US Equity Factor Rotation (NYSE:DYNF) è un fondo gestito attivamente che è stato lanciato nel marzo 2019. Gli asset netti in gestione sfiorano i 78 milioni di dollari. In altre parole, è ancora un fondo piccolo.

DYNF Weekly

Grafico settimanale DYNF

DYNF, che al momento ha 618 possedimenti, investe su aziende che secondo i gestori del fondo andranno bene, in base a dettagli riguardanti il futuro. L’ETF si concentra sull’investimento fattoriale, che BlackRock definisce così:

“Un approccio di investimento che prevede il prendere di mira specifici fattori di ritorno nelle varie classi di asset. Investire sui fattori può contribuire al miglioramento dei risultati del portafoglio, ridurre la volatilità ed aumentare la diversificazione”.

I fattori scelti da DYNF sono:

  • qualità (cioè aziende finanziariamente in salute),
  • valore (titoli che sono scambiati a prezzi più bassi rispetto ai fondamentali),
  • dimensione (perlopiù titoli a bassa capitalizzazione che hanno un alto potenziale di crescita),
  • slancio (titoli che tendono al rialzo) e
  • bassa volatilità (cioè titoli più stabili e con meno rischio).

La strategia attiva utilizzata prevede la rotazione dinamica dei fattori: i gestori dei fondi inclinano il portafoglio più o meno verso questi cinque fattori, a seconda di come ritengono appropriato.

In termini di settori, l’IT ha il peso maggiore, con il 28,15%, seguito da sanità (14,15%), beni di consumo voluttuari (12,03%), comunicazione (9,55%), finanza (9,25%) ed altri.

Quasi il 13% degli asset è rappresentato dai primi 10 nomi, il che significa che variazioni a breve termine del prezzo di un dato titolo non influiscono sul valore dell’ETF. In cima alla lista troviamo Intel (NASDAQ:INTC), Microsoft (NASDAQ:MSFT), AT&T (NYSE:T), Apple (NASDAQ:AAPL), Tesla (NASDAQ:TSLA) e Micron Technology (NASDAQ:MU).

Nello scorso anno, DYNF ha visto ritorni di quasi il 15%. Nel 2021 il fondo segna un balzo del 6,3% ed ha toccato un massimo storico il 16 febbraio.

Ci piace la diversificazione del fondo unita all’esperienza dello sponsor. Gli investitori buy and hold potrebbero pensare di entrare sul calo. Nelle prossime settimane, parleremo di altri ETF attivi.

Nota dell’editore: Non tutti gli asset descritti sono necessariamente disponibili su tutti i mercati regionali. Consultate un broker accreditato o un consulente finanziario per trovare strumenti simili che possano essere adeguati alle vostre esigenze. Questo articolo è a solo scopo informativo. È opportuno condurre una due diligence prima di prendere qualsiasi decisione di investimento.

Investing.com

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Marco Trezzi
Marco Trezzi

Il vantaggio dell’ETF è la forzatura alla trasparenza. Il fatto di non esser trasparenti è ció che non piace nelle SICAV.Portare l’ETF ad avere “semi-trasparenza” la rende una sicav quotata a mercato, senza bisogno di accettare i tempi lunghi dei gestori per acquistare/vendere quote.   ... (Leggi altro)

23.02.2021 20:30 GMT· Rispondi
Luca Joly
Luca Joly

Ché non è più un ETF   ... (Leggi altro)

23.02.2021 20:16 GMT· Rispondi
pier giorgio
pier giorgio

Grazie, sempre ottimi spunti  ... (Leggi altro)

23.02.2021 17:52 GMT· Rispondi
Costantino Canevali
Costantino Canevali

bel suggerimento!  ... (Leggi altro)

23.02.2021 15:29 GMT· Rispondi
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 简体中文 繁體中文 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+

Scarica l’App di Investing.com

Ottieni gratuitamente quotazioni in tempo reale, grafici e allerte su azioni, indici, valute, materie prime e bond. Ottieni gratuitamente le migliori analisi/previsioni tecniche.

Investing.com è meglio sull’App!

Più contenuti, maggiore velocità per quotazioni e grafici, e maggiore fluidità dell’esperienza solo sull’App.