Dove greggio e oro falliscono, lo zucchero manda su di giri gli investitori

Dove greggio e oro falliscono, lo zucchero manda su di giri gli investitori

Investing.com  | 04.10.2019 15:41

Lontano dalla follia del greggio e dagli intrighi dell’oro, c’è un’altra materia prima che ha vissuto un dramma per conto suo nel mese scorso. Lo zucchero, crollato al minimo di quasi un anno solo quattro settimane fa, si è poi catapultato oltre i massimi di sette mesi.

La storia fondamentale dello zucchero è una riduzione delle scorte nel secondo paese produttore: l’India.

Ma è la storia tecnica che sta mandando su di giri gli investitori, quasi come se fossero in sovreccitazione da zuccheri potremmo dire.

Molto sottovalutato?

Eric Scoles, esperto di strategie delle materie prime di RJO Futures a Chicago, spiega:

“Non sono preoccupato che il mondo possa essere presto a corto di zucchero, ma ritengo che lo zucchero sia molto sottovalutato”.

“La penso così: per quanto riguarda le opportunità rialziste, questo mercato sembra dolce”.

Il contratto più attivo dello zucchero, con consegna a dicembre, sull’ICE Futures USA è sceso per la prima volta in quattro sedute ieri, crollando dell’1,2% a 12,74 centesimi la libbra. Nei tre giorni precedenti, aveva visto un’impennata dell’11,5%.

Il periodo in salita più lungo da giugno

Sugar 300-Min Chart - Powered by TradingView

Dopo aver toccato il minimo di 11 mesi e mezzo di 10,68 centesimi il 12 settembre, lo zucchero ha cominciato a correre, salendo in sei sedute su 10.

Poco prima del calo di ieri aveva sfiorato i 12,93 centesimi, il prezzo più alto dalla settimana terminata il 24 febbraio.

Si avvia inoltre a registrare il terzo rialzo settimanale consecutivo questa settimana, arrivando a segnare un’impennata di oltre il 16%.

Dean Popplewell, analista del gruppo di brokeraggio di New York OANDA, fa notare che si tratterebbe del periodo in salita più lungo da giugno per lo zucchero.

Aggiunge, citando soprattutto il deficit di produzione in India:

“Lo zucchero sta vedendo una corsa rialzista nei timori per un inasprimento delle scorte globali. Le stime sulla stagione 2020/21 suggeriscono una carenza di sette milioni di tonnellate”.

C’è chi invita alla cautela …

Ma Popplewell lancia anche dei campanelli di allarme:

“Ci sono una serie di punti di resistenza tecnica al rialzo”.

“La media mobile su 55 settimane è a 12,06, la media mobile su 200 giorni è a 12,08 e la media mobile su 100 settimane è a 12,24”.

Investing.com consiglia “Strong Buy” sullo zucchero greggio nelle sue previsioni tecniche giornaliere, prevedendo una resistenza al massimo di 13,11 centesimi per il contratto di dicembre.

... E chi prevede massimi più alti

Tuttavia, Scoles di RJO Futures ha previsioni persino più alte:

“Bisogna notare sul grafico che lo scorso anno, proprio in questo periodo, i prezzi sono scesi sotto 12,50 temporaneamente, prima di schizzare da circa 12,30 a circa 14,80 in sole 3 settimane”.

Lo zucchero ha anche segnato i rialzi maggiori tra tutte le materie prime nello scorso mese, con un’impennata del 16%. In confronto, l’oro è sceso di quasi l’1% mentre il greggio USA è crollato di oltre il 6%.

Investing.com

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Max Max
Max Max

si trova su questi prezzi perchè a fine settembre ha cambiato futurese c' era 1 euro di contango tra il future vecchio e quello nuovo  ... (Leggi altro)

04.10.2019 16:04 GMT· 2 · Rispondi
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 中文 香港 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+