Estrarre cedole mensili sui cambi con una barriera profonda a doppia protezione

Estrarre cedole mensili sui cambi con una barriera profonda a doppia protezione

Matteo Battaglia  | 07.10.2019 13:13

Proseguiamo il nostro percorso per capire al meglio le possibilità e i rischi che offrono i certificate, oggi lo facciamo con un prodotto di SocGen, il certificate cash collect Plus, che permette di approcciare i tassi di cambio ottenendo cedole mensili e una doppia protezione, la prima data dalla barriera l’altra dall’effetto plus. Guardiamo un caso concreto. Tra i diversi prodotto emessi dalla casa francese sulle valute, il panel è vasto, euro su lira turca, pesos messicano, real brasiliano, rand sudafricano, rublo. Mettiamo sotto osservazione l’euro/real.

Secondo gli analisti di Bloomberg la previsione è che fino al 2021 il tasso di cambio rimanga sotto a 5,10.

EUR/BRL

Analizzando i tassi di cambio ricordiamo sempre che oltre le attese sulle politiche monetarie delle Banche centrali dei due Paesi, la stabilità politica e la diversa crescita economica è fondamentale guardare i differenziali tra l’inflazione. In particolare l’aumento dei prezzi in area euro viaggia attorno all’1,5% contro il 3,4% di quella brasiliana, dunque è come se ogni anno, per ricalibrare questa differenza, il Real si debba svalutare dell’1,9% sull’euro (3,4%-1,5% sull’euro) “Nel breve - spiega, Antonio Cesarano, strategist di Intermonte - il Paese sudamericano è nel mezzo di una riforma pensionistica importante che dovrebbe segnare forti risparmi per il bilancio statale ma che è sotto tiro di una serie di emendamenti che ne annacquerebbero la portata”.

Per analizzare il cambio euro real, prima di tutto bisogna guardare a quello tra dollaro real. La forza della valuta statunitense su tutte le monete mondiali si rispecchia anche sulla moneta brasiliana come mostra il grafico, sotto.

USD/BRL

Toccati i massimi del 2016 ora il Real si sta rafforzando, complice le attese di una Fed più espansiva. Nel breve crediamo che la Federal Reserve abbia più munizioni della Bce per attuare politiche espansive e questo si tradurrà in un vantaggio per il real, più legato alla valuta statunitense. Nel lungo periodo il dollaro potrebbe recuperare terreno grazie a una crescita economica che da anni è superiore a quella dell’area euro.


Alla luce di questo scenario guardiamo come si comporta il certificate Cash collect Plus emesso da Société Générale (PA:SOGN) (PA:SOGN) con Isin XS1957206144 sul cambio euro/real brasiliano. Il livello iniziale è stato fissato per un cambio a 4,4686 con una barriera a 5,3623 (120% del livello iniziale). Il certificate emesso lo scorso 21 agosto a 1.000 euro stacca cedole mensili dello 0,45% (pari al 5,4% annuo al lordo delle imposte) che vengono distribuite se alle date di valutazioni il cambio si trova sotto la barriera europea di 5,3623. Il certificate gode dell’effetto memoria e del rimborso anticipato dal prossimo agosto e soprattutto dell’Effetto Plus (In caso di sfondamento della barriera di protezione, l’investitore perderà solo la differenza tra la barriera e la performance negativa).

In termini di osservazione del valore del tasso di cambio sottostante, il certificate si comporta come un classico reverse, ovvero un rafforzamento del real brasiliano (e quindi un calo dell’euro) allontana il sottostante dalla barriera posta al 120% rispetto al livello iniziale, mentre un rialzo dell’euro sul real lo avvicina.


Vediamo nei dettagli come funziona.


Cedole mensili
Dall’emissione a ogni data di valutazione mensile il certificate stacca 4,5 euro di cedola se il tasso di cambio real/euro si trova sotto 5,3623. La barriera, di tipo europeo, è posta al 120% sopra al livello iniziale. Il certificate ha già staccato una cedola mensile da 4,5 euro (al lordo delle imposte) e la prossima data di valutazione è fissata per il 17 ottobre.


Effetto memoria
Il certificate gode dell’Effetto Memoria che permette di recuperare tutti i coupon mensili non distribuiti in precedenza. In particolare, se a una delle date di valutazione, il tasso di cambio euro/real si trova sopra la barriera, quel mese la cedola non viene staccata ma non è persa.
In caso di recupero dei sottostanti sotto la barriera (a una delle date di valutazione successive) scatta l’effetto memoria che consente di ricevere le eventuali cedole non distribuite precedentemente oltre a quella del mese in corso.


Rimborso anticipato
Il certificate gode, inoltre, della possibilità del rimborso anticipato (a partire dal 12° mese e fino al mese 35°) che scatterà se ad una data di valutazione mensile il tasso di cambio si trova a un valore inferiore o uguale alla Barriera di liquidazione anticipata, che è pari al 100% del livello iniziale al termine del mese 12 e cresce poi dello 0,5% ogni mese fino a raggiungere il 111,50% del livello iniziale al termine del mese 35, consentendo di ottenere un rimborso anticipato del prodotto anche nel caso di un lieve deprezzamento del real rispetto all’euro. In caso di rimborso anticipato l'investitore riceverà 1.000 euro per ogni certificato oltre alla cedola del mese e tutte le cedole mensili eventualmente non distribuite. Qualora la condizione non sia soddisfatta, il prodotto continua a trattare fino alla scadenza.


Rimborso a scadenza
A scadenza, in caso di mancato rimborso anticipato, potranno verificarsi due diversi scenari:
• se alla data di valutazione finale (17 agosto 2022) il tasso di cambio euro/real sarà pari o inferiore alla barriera, l’investitore riceverà 1.000 euro più tutte le cedole non distribuite e l’ultima cedola.


Effetto Plus
• se il cambio euro/real si sarà invece apprezzato di oltre il 20%, il certificato pagherà una perdita pari al deprezzamento della valuta emergente, ma solo per la parte eccedente la barriera (120%). Se cioè l’euro avrà guadagnato il 25% sul real, la perdita trasferita sul certificato sarà solo del 5%, perché sarà conteggiata solo la parte eccedente la barriera. Facciamo un esempio concreto per capire meglio, se all’ultima data di valutazione il tasso di cambio real euro è pari a 5,58575 ed è quindi salito del 25% rispetto al livello iniziale (dunque il real si è deprezzato sulla valuta unica) il certificate verrà rimborsato dall’emittente a 950 euro, con una perdita rispetto ai 1000 euro dell’emissione del 5%.
È proprio questo il cosiddetto “effetto Plus+”, che garantirà una protezione del capitale a scadenza più efficace rispetto a un classico certificate Cash Collect.

Matteo Battaglia

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Fabio Capitanio
Fabio Capitanio

Mi piacerebbe sapere di pi su un certificato sul Rand Sudafricano   ... (Leggi altro)

07.10.2019 17:42 GMT· Rispondi
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 中文 香港 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+