Greggio, quotazioni in rialzo dopo netto calo scorte settimanali Usa

Greggio, quotazioni in rialzo dopo netto calo scorte settimanali Usa

Reuters  | 11.09.2019 18:14

Greggio, quotazioni in rialzo dopo netto calo scorte settimanali Usa

LONDRA (Reuters) - I derivati sul greggio viaggiano con un progresso di oltre un punto percentuale, annullando la correzione della sessione precedente grazie al vistoso calo delle scorte Usa, che compensa l'effetto dell'uscita di scena del 'falco' John Bolton -- consigliere per la sicurezza Usa -- su volere della Casa Bianca.

Intorno alle 11,20 i futures sul Brent guadagnano 72 centesimi, ovvero l'1,15%, attestandosi a 63,10 dollari il barile, mentre il greggio Usa avanza di 74 centesimi, ovvero lo 1,29%, a 58,14 dollari.

Le quotazioni del greggio hanno guadagnato oltre il 7% questo mese, sostenuti dai cali delle scorte globali e dai segnali di un possibile allentamento delle tensioni commerciali che contrappongono Stati Uniti a Cina, prime due economie e primi consumatori di greggio al mondo.

La seduta di ieri è terminata in ribasso dopo le speculazioni secondo cui l'Iran, colpito da aspre sanzioni da parte Usa, sarebbe intenzionato a riavviare le esportazioni di greggio dopo le dimissioni di Bolton.

I prezzi sono poi rimbalzati grazie ai dati Api di ieri sera, che hanno messo in luce un calo delle scorte di greggio di 7,2 milioni di barili la scorsa settimana, oltre il doppio del consensus Reuters.

Secondo gli stessi dati anche le riserve di benzina hanno subito un netto calo, al contrario di quelle di prodotti distillati che mostrano invece un accumulo.

"I dati API sono assai positivi per il greggio, fotografano un assetto domestico irrigidito a fronte di una produzione piatta e di una domanda più forte", si legge in una nota degli analisti Ing.

Attesi oggi pomeriggio i dati settimanali Eia.

Le esportazioni di greggio iraniano sono state tagliate di oltre l'80% in ragione delle nuove sanzioni introdotte dagli Stati Uniti dopo che Trump si è ritirato dall'accordo nucleare -- firmato nel 2015 dal suo predecessore -- tra Teheran e le grandi potenze mondiali.

Notizie Correlate

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
desty nova
desty nova

complimenti per il timing ;)  ... (Leggi altro)

11.09.2019 16:47 GMT· Rispondi
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 中文 香港 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+