Nuovi dati macro negativi confermano il rallentamento economico

Nuovi dati macro negativi confermano il rallentamento economico

Investing.com  | 10.10.2019 10:41

Nuovi dati macro negativi confermano il rallentamento economico

Di Mauro Speranza

Investing.com – Nuova giornata ricca di macro economici non solo in Europa, evidenziando nuovi segnali di rallentamento.

La mattina si era aperta con i dati sugli ordinativi di macchinari giapponesi con un calo del 14,5% ad agosto su base annuale, nettamente inferiore al precedente +0,3% e alle previsioni che si fermavano ad un -10,8%.

Negativo anche il dato delle esportazioni tedesche di agosto, in calo dell’1,8%, evidenziando una inversione di tendenza rispetto al precedente dato del +0,8%. Scende anche il saldo della bilancia commerciale tedesca.

Vira in rosso anche la produzione industriale francese che su base mensile scende dello 0,9% mentre sia il dato precedente che le previsioni indicavano un dato positivo.

Ancora peggiore il dato italiano sempre relativamente alla produzione industriale di agosto, che su base mensile crolla a -1,8%, scendendo di un ulteriore 1,1% rispetto al dato precedente.

I segnali di rallentamento economico non attendono l’avvio ufficiale della Brexit in Gran Bretagna, dove la produzione industriale peggiora ad agosto e scende dell’1,8% su base annuale e dello 0,6% su base mensile. Peggiora anche il dato sulla manifattura che aumenta le perdite fino all’1,7%, rispetto al -0,9% precedente.

Nel pomeriggio , ore 14:30 italiane, sono attesi anche i dati macro provenienti dagli Stati Uniti, dove il focus sarà sull’indice dei prezzi al consumo di settembre e sulle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione.

Notizie Correlate

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Fabio Toffolo
Fabio Toffolo

consensus  ... (Leggi altro)

10.10.2019 10:19 GMT· Rispondi
Fabio Toffolo
Fabio Toffolo

ma dai. la produzion mensile è salita dello 0.3 la annuale è scesa del 1,8. tutto meglio del consensum  ... (Leggi altro)

10.10.2019 10:16 GMT· Rispondi
Steve Law
Steve Law

Tranq ci penserà la Federal e la BCE a iniettare danaro lì dove manca.. Così a breve cadremo ancora di più nel baratro.. Il 2008 col crollo dei Subprime è stata una passeggiata in confronto..   ... (Leggi altro)

10.10.2019 09:21 GMT· Rispondi
Kikko
Kikko

Tutte notizie che conosciamo già che escono con una frequenza pazzesca per giustificare la speculazione dei grandi investitori. Bravi!!!  ... (Leggi altro)

10.10.2019 09:19 GMT· Rispondi
FRANCE micci
FRANCE micci

Dio stramaledica i Tedeschi. Devono vedere la recessione in faccia, non sanno annusarne l'odore a distanza...  ... (Leggi altro)

10.10.2019 09:18 GMT· Rispondi
Valerio Molinaro
Valerio Molinaro

Si ma il rallentamento è mondiale tutti i mercati hanno difficoltà e ostacoli  ... (Leggi altro)

10.10.2019 09:07 GMT· 1 · Rispondi
Alessandro Bovi
Alessandro Bovi

Tutto scende, tutto negativo, tutto crolla... E noi aspettiamo che scenda anche la borsa....   ... (Leggi altro)

10.10.2019 09:04 GMT· 2 · Rispondi
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 中文 香港 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+