Le cinque cose da seguire sui mercati questo venerdì 14 febbraio

Le cinque cose da seguire sui mercati questo venerdì 14 febbraio

Investing.com  | 14.02.2020 12:56

Le cinque cose da seguire sui mercati questo venerdì 14 febbraio

Di Geoffrey Smith

Investing.com - Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo venerdì 14 febbraio.

1. Caos sul coronavirus: Singapore parla di recessione, HK registra 56 casi

Regna la confusione sulla diffusione del virus Covid-19, dopo che le autorità cinesi hanno tolto circa 100 presunte vittime dal conteggio ufficiale dichiarando che si è trattato di un errore di conteggio. Il conto totale delle vittime è salito di oltre 100, a 1383, mentre i casi confermati sono circa 5.000, che portano il totale a oltre 64.000. Si tratta di un grande calo dall’aumento di 15.000 riportato giovedì, dovuto al cambio di sistema per la registrazione dei contagi.

Sempre venerdì, la commissione della sanità cinese ha dichiarato che 1.716 operatori sanitari hanno contratto il virus e sei di loro sono morti.

Ad Hong Kong, dove sono stati registrati 56 casi, gli arrivi dei turisti sono crollati di oltre il 50% a gennaio.

2. Gli USA accusano Huawei

Gli USA accusano ufficialmente Huawei di furto di proprietà intellettuale perpetrato per anni.

Le misure fanno parte del tentativo degli USA di mettere pressione a Pechino e di fermare l’avanzata mondiale di Huawei nel network 5G.

3. Il re dollaro tocca il massimo di quattro mesi

Il dollaro ha toccato il massimo da fine settembre contro i principali rivali, mentre l’euro tocca il minimo dal 2017, sulla scia di dati deboli.

L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, sale a 98,968 alle 6:30 AM ET (1130 GMT).

Il dollaro è salito anche contro le valute dei mercati emergenti fortemente colpite dal calo dei prezzi del petrolio e delle altre materie prime industriali.

Uno dei fattori che sostengono maggiormente il dollaro è la decisione della Fed di diminuire le operazioni repo un po’ prima del previsto, stringendo di fatto la liquidità nel mercato dei fondi USA.

4. Le borse sembrano non avere paura del virus; Nvidia supera le attese.

Alle 6:40 (11:40 GMT), i future Dow 30 scendono di 24punti o dello 0,1%, mentre i future S&P 500 salgono dello 0,1% e i e Nasdaq 100 segnano +0,3%.

Il Nasdaq in particolare è stato supportato dal produttore di chip Nvidia, I cui utili hanno superato le aspettative dopo la chiusura di ieri. Le vendite sono schizzate del 41%, mentre gli utili per azione sono più che raddoppiati.

5. Attesi i dati sulle vendite al dettaglio e sulla produzione industriale

Gli USA rilasceranno i dati sulle vendite al dettaglio alle 8:30 AM ET, con gli analisti che prevedono un aumento dello 0,3% su base mensile.

A seguire i dati sulle produzione industriale e sulla produzione manifatturiera alle 9:15 AM, mentre l’Università del Michigan rilascerà il dati sul sentimento dei consumatori alle 10 AM.

Notizie Correlate

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 中文 香港 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+

Scarica l’applicazione

Maggiori approfondimenti sui mercati, più allerte, ulteriori modi per personalizzare gli asset delle watchlist solo nell’applicazione

Scarica l’applicazione

Maggiori approfondimenti sui mercati, più allerte, ulteriori modi per personalizzare gli asset delle watchlist solo nell’applicazione