Il dollaro resta stabile; Powell sembra immune al virus

Il dollaro resta stabile; Powell sembra immune al virus

Investing.com  | 12.02.2020 09:38

Il dollaro resta stabile; Powell sembra immune al virus

Di Peter Nurse

Investing.com – Il dollaro USA resta molto forte questo mercoledì, sostenuto dalle dichiarazioni del presidente della banca centrale statunitense sull’impatto praticamente nullo del coronavirus sul futuro della politica monetaria.

Alle 03:10 ET (0800 GMT), il cambio EUR/USD era scambiato a 1,0916, poco al di sopra del minimo di 4 mesi toccato martedì.

La coppia GBP/USD è scambiata a 1,2969, in salita dello 0,1%. L’indice del dollaro, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, è in salita dello 0,1% a 98,627.

Negli USA il Presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha dichiarato durante la testimonianza semestrale davanti al Congresso che la Fed sta monitorando l’emergenza dell’epidemia in Cina “che potrebbe portare dei blocchi in Cina con conseguenze per il resto del’economia globale”.

Tuttavia l’emergenza non ha influito sulle previsioni per l’economia USA.

Anche se la Federal Reserve dovesse decidere per il taglio di un quarto di punto quest’anno (cosa data per certa entro settembre) un tasso base dell’1,5% pe i future dei fondi Fed sarebbe molto più alto rispetto a quello delle altre banche centrali dei paesi sviluppati.

La forza del dollaro USA ha come rovescio della medaglia la debolezza dell’euro.

“Sul cambio EUR/USD continuano a pesare i timori sul coronavirus e sul suo impatto nell’economia della zona euro”, hanno dichiarato gli analisti di ING. “A questo punto, un superamento sotto il livello di 1.0900 (un minimo pluriennale) sembra possibile, specialmente se questa settimana saranno rilasciati dati scoraggianti nella zona euro”.

I primi dati rilasciati saranno quelli relativi alla

produzione industriale della zona euro, in agenda alle 05:00 AM ET (1000 GMT); si prevede un calo dell’1,6% a dicembre, un calo annuo del 2,3%.

La banca centrale svedese ha lasciato il tasso di riferimento invariato, come previsto, dopo aver sorpreso i mercati alzando i tassi di 25 punti base a dicembre, portandoli allo 0% ed uscendo dal territorio negativo dopo cinque anni.

La corona svedese è rimasta stabile, alle 03:10 AM ET (0810 GMT), il cambio EUR/SEK si attestava a 10,5076.

Notizie Correlate

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 中文 香港 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+

Scarica l’applicazione

Maggiori approfondimenti sui mercati, più allerte, ulteriori modi per personalizzare gli asset delle watchlist solo nell’applicazione

Scarica l’applicazione

Maggiori approfondimenti sui mercati, più allerte, ulteriori modi per personalizzare gli asset delle watchlist solo nell’applicazione