La sterlina consolida i guadagni nelle speranze di un accordo sulla Brexit

La sterlina consolida i guadagni nelle speranze di un accordo sulla Brexit

Investing.com  | 11.10.2019 07:11

La sterlina consolida i guadagni nelle speranze di un accordo sulla Brexit

Investing.com - La sterlina consolida i guadagni negli scambi di questo venerdì mattina, dopo il suo rimbalzo di un giorno più alto in due anni avvenuto in risposta ai segnali di un possibile accordo sulla questione del confine irlandese che ha afflitto finora le trattative sulla Brexit.

Alle 4 ET (08:00 GMT), il cambio GBP/USD si attesta a 1,2460 dollari, su dello 0,2% rispetto a ieri sera ed avviandosi a segnare un balzo dell’1% contro il dollaro sulla settimana. La coppia GBP/EUR sale dello 0,1% a 1,1315, sulla buona strada per un rialzo settimanale dello 0,7%.

Le notizie suggeriscono che il Regno Unito avrebbe concesso che la regione dell’Irlanda del Nord resti nello spazio doganale UE subito dopo la Brexit, una mossa che ridimensionerebbe i timori dell’UE circa l’integrità dei suoi confini.

Tuttavia, potrebbe far perdere al governo dei Conservatori il supporto del Partito Unionista Democratico dell’Irlanda del Nord, nonché alcuni Conservatori stessi contrari a questa decisione che secondo loro porterà alla dissoluzione del Regno Unito.

Di conseguenza, non c’è alcuna garanzia che le proposte di Johnson siano accolte dalla maggioranza alla Camera dei Comuni, lo stesso problema che aveva spinto alle dimissioni il suo predecessore, Theresa May.

“Dovrà succedere molto nella prossima settimana”, afferma il capo economista di ING per l’Asia-Pacifica Robert Carnell. “Che venga concordato e approvato un patto nella prossima settimana sembra difficile”.

I funzionari britannici al momento stanno incontrando il capo negoziatore della Brexit per l’UE Michel Barnier, il cui supporto per le nuove proposte sarà cruciale. Barnier informerà i diplomatici degli stati membri dopo la riunione.

Intanto, il dollaro cede terreno contro la maggior parte delle valute a più alto rendimento in seguito alle parole del Presidente Donald Trump, secondo cui il primo giorno di negoziati con la Cina è andato “molto bene”. Lo yuan continentale sale al massimo di oltre due settimane.

L’indice del dollaro, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di valute dei mercati sviluppati, è sceso a 98,312 nella notte, il minimo di una settimana, con aussie, “kiwi” e loonie in salita insieme alla sterlina. Alle 4 ET (08:00 GMT) segna una lieve ripresa a 98,370.

Notizie Correlate

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 中文 香港 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+