Borsa Milano in calo, pesano timori contagi virus, corre Mps, giù Diasorin e oil

Borsa Milano in calo, pesano timori contagi virus, corre Mps, giù Diasorin e oil

Reuters  | 22.07.2020 16:36

Borsa Milano in calo, pesano timori contagi virus, corre Mps, giù Diasorin e oil

MILANO, 22 luglio (Reuters) - Indici che restano negativi nel pomeriggio a Piazza Affari e sui mercati europei, in assenza di spunti di rilievo anche da Wall Street.

I mercati sono stati sopraffatti dai timori legati ai contagi da Covid-19 che continuano a non arretrare in varie parti del mondo e che stanno offuscando gli effetti positivi dell'accordo trovato dai leader dell'Unione europea sul massiccio piano di stimoli a sostegno delle economie duramente colpite dal coronavirus.

Ieri gli Stati Uniti hanno registrato più di mille vittime da Covid-19 e i contagi aumentano anche in India, America Latina, Tokyo e Melbourne. Lo spread del rendimento fra titoli di stato decennali italiani e tedeschi si muove stabile intorno ai 153 punti base, ai livelli di inizio marzo.

Ancora fermento sui bancari, anche se in rallentamento dai massimi, in un mercato che da inizio settimana punta sul risiko del settore dopo il rilancio annunciato venerdì scorso da Intesa Sanpaolo (MI:ISP) su Ubi Banca (MI:UBI), che dovrebbe spianare la strada verso una positiva conclusione dell'Ops. Oggi entrambi i titoli si muovono in lieve rialzo, con Intesa leggermente a premio rispetto al prezzo di Ubi, segno che gli investitori non si aspettano più un rilancio.

Quanto ai possibili candidati a operazioni di M&A rilanciate da indiscrezioni stampa, oggi, il Ceo di Unicredit (MI:CRDI) ha ribadito che la banca di Piazza Gae Aulenti punti a operazioni di M&A e sottolinea che il buyback resta l'opzione più efficace. Il titolo prosegue in cauto rialzo (+0,46%).

Ben raccolta soprattutto Banca Mps (MI:BMPS) in crescita del 6,3%. Ieri Moody's ha messo sotto osservazione per un possibile upgrade i rating dell'istituto bancario a seguito dell'accordo raggiunto a fine giugno per il trasferimento di 8,1 miliardi di euro di sofferenze lorde ad Amco. Da inizio settimana il titolo della banca di Siena sta guadagnando oltre il 22%.

Si sgonfia l'interesse su Banco Bpm (MI:BAMI) (+0,3%), mentre ripiega Bper (MI:EMII) (-1,5%) dopo la recente corsa.

Saipem (MI:SPMI) positiva (+0,5%) sulla scia dei nuovi contratti nell'eolico offshore per progetti in fase di sviluppo al largo delle coste dell'Inghilterra, Scozia e Francia per un valore complessivo che supera i 90 milioni di euro. Nel daily Equita sottolinea che "il contratto rappresenta l'1% della nostra stima di raccolta ordini E&C per il 2020 e il 3% della divisione E&C offshore".

Raccolta anche Prysmian (MI:PRY) (+1,3%) dopo la sigla di un accordo per l'acquisizione del 100% di EHC Global per un valore di 130 milioni di dollari canadesi. Secondo il broker Fidentiis si tratta di una notizia positiva: "da un punto di vista strategico l'intesa rafforzerà il posizionamento di Prysmian in una nicchia ma in un business ad alto valore aggiunto con un livello di profittabilità più elevato della media e prospettive positive in vista".

Trascurata Atlantia (MI:ATL) (-0,9%). Giù anche Autogrill (-2,6%) dopo alcune sedute di recupero.

Giù Fca (MI:FCHA)(-1,5%) con l'automotive venduto anche a livello europeo sulla scia dei risultati di Valeo (PA:VLOF) (stoxx settoriale in flessione dell'1,9%).

Sbanda Diasorin (MI:DIAS), in flessione del 2% circa, penalizzato dall'inchiesta annunciata stamani dalla Procura di Pavia con le ipotesi di reato di turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e peculato per l'accordo stipulato fra Diasorin e l'Ospedale San Matteo sui test sierologici sul Covid. La società diagnostica con sede a Saluggia ha ribadito la correttezza del proprio operato.

I timori sull'economia spingono al ribasso il lusso con Moncler (MI:MONC) e Tod's (MI:TOD) in calo del 2,7%.

Il calo del petrolio e l'escalation nei rapporti Usa-Cina stanno buttando giù i titoli petroliferi: Eni (MI:ENI) cede il 2,6%, Tenaris (MI:TENR) (-2%)

Buzzi Unicem (MI:BZU) in salita del 2,7% dopo che Ubs ha portato il prezzo obiettivo sul titolo a 25 euro da 24 euro precedente. Bene anche Cerved (MI:CERV) che balza del 6% dopo che Kepler Cheuvrex ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo a 9 euro da 8,1 euro precedente.

© Reuters. L'ingresso della Borsa di Milano

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Notizie Correlate

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Pape Rone
Pape Rone

Piu’ che previsioni, qui si leggono spiegazioni “plausibili” del perche’ di un movimento! Potrebbero sbilanciarsi a fare una previsione...o forse tacciono perche’ sanno che farebbero figure barbine!!!  ... (Leggi altro)

22.07.2020 22:52 GMT· Rispondi
Giorgio Tiberi
Giorgio Tiberi

un giorno rialza per speranze vaccino un altro ribassa per timori contagi... qualche argomentazione diversa ogni tanto?  ... (Leggi altro)

22.07.2020 15:44 GMT· Rispondi
Urio Inzolia
Urio Inzolia

Seeeh allora quando sale la borsa vuol dire che non c'è più a giorni alterni....solo speculazione e basta !  ... (Leggi altro)

22.07.2020 15:11 GMT· 1 · Rispondi
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 简体中文 繁體中文 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+

Scarica l’App di Investing.com

Ottieni gratuitamente quotazioni in tempo reale, grafici e allerte su azioni, indici, valute, materie prime e bond. Ottieni gratuitamente le migliori analisi/previsioni tecniche.

Investing.com è meglio sull’App!

Più contenuti, maggiore velocità per quotazioni e grafici, e maggiore fluidità dell’esperienza solo sull’App.

';