Truffe servizi a pagamento, Gdf perquisisce sede WindTre, 11 indagati

Truffe servizi a pagamento, Gdf perquisisce sede WindTre, 11 indagati

Reuters  | 03.07.2020 16:45

Truffe servizi a pagamento, Gdf perquisisce sede WindTre, 11 indagati

MILANO (Reuters) - Il nucleo speciale tutela privacy della Gdf di Milano ha eseguito nei giorni scorsi una serie di perquisizioni, fra le quali una nella sede di WindTre, nell'ambito di una inchiesta della procura su una presunta truffa ai danni di migliaia di utenti cui venivano addebitati servizi che non avevano mai richiesto.

Lo si legge in un comunicato della procura di Milano che precisa sono già stati sequestrati 12 milioni di euro e sono state indagate 11 persone, compresi tre funzionari di WindTre.

Contattata da Reuters, la società non ha rilasciato commenti.

I reati ipotizzati, dice la nota, sono "frode informatica ai danni dei consumatori, intrusione abusiva a sistema telematico e tentata estorsione contrattuale.

Fra i truffati, dice la procura, ci sono anche clienti di Vodafone (LON:VOD) e Tim (MI:TLIT). I magistrati hanno inviato una serie di atti all'Agcom perché verifichi la condotta anche di queste due compagnie telefoniche. Nessun commento dalle due società.

"Bastava visitare una pagina web e, senza far nulla ci si ritrovava istantaneamente a essere abbonati a un servizio che prevede il pagamento sul conto telefonico ogni settimana o mese in cambio dell'accesso a contenuti come notizie, oroscopi, suonerie, meteo, gossip, video", dice il comunicato.

"Fenomeno illecito che non si è interrotto neppure durante la recente emergenza sanitaria nazionale", continua la nota.

"Un business illecito da milioni di euro con opportunità di guadagno anche mediante le attivazioni dei servizi Vas sulle connessioni mobili usate tra macchine per lo scambio di dati (le cosiddette machine to machine) senza alcun consenso da parte di utenti".

Nell'indagine, coordinata dal procuratore capo Francesco Greco, dall'aggiunto Eugenio Fusco e dal pm Francesco Cajani, oltre ai tre funzionari WindTre, sono indagati tre dipendenti di una società romana che faceva da filtro fra il gestore telefonico e il content service provider di Dubai, un consulente, il socio di una agenzia pubblicitaria e tre sviluppatori del "csp" di Dubai.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia.

(Emilio Parodi, ha collaborato Elvira Pollina, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, mailto:emilio.parodi@thomsonreuters.com; +39 02 66129523)

Notizie Correlate

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Francesco Maselli
Francesco Maselli

Speriamo che la smettano tutti quanti....di truffare gli utenti e cancellino tutti i contenziosi in essere!!!  ... (Leggi altro)

06.07.2020 04:38 GMT· Rispondi
Luca Joly
Luca Joly

Perché Vodafone non lo fa eh!!!! Ipocrisia!!!   ... (Leggi altro)

04.07.2020 10:49 GMT· 1 · Rispondi
Francesca Silvestri
Francesca Silvestri

È da tanti anni che succede... l' ho vissuta in prima persona e denunciato, ma solo ora scoperchiano il vaso.  ... (Leggi altro)

04.07.2020 10:38 GMT· Rispondi
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 简体中文 繁體中文 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+

Scarica l’App di Investing.com

Ottieni gratuitamente quotazioni in tempo reale, grafici e allerte su azioni, indici, valute, materie prime e bond. Ottieni gratuitamente le migliori analisi/previsioni tecniche.

Investing.com è meglio sull’App!

Più contenuti, maggiore velocità per quotazioni e grafici, e maggiore fluidità dell’esperienza solo sull’App.