Mps possibile alternativa di Ubi Banca alla fusione con Intesa Sanpaolo

Mps possibile alternativa di Ubi Banca alla fusione con Intesa Sanpaolo

Investing.com  | 21.02.2020 12:57

Mps possibile alternativa di Ubi Banca alla fusione con Intesa Sanpaolo

Investing.com – Prosegue il rally di Monte dei Paschi di Siena (MI:BMPS) con il titolo della banca senese che guadagna oltre il 4% a circa metà seduta e le azioni scambiate a 2,12 euro per azioni.

Mps (MI:BMPS) resta al centro di diverse indiscrezioni di stampa collegate all’offerta arrivata a Ubi Banca (MI:UBI) da parte di Intesa Sanpaolo (MI:ISP) e al piano di cessione dei crediti deteriorati.

Dopo la bocciatura arrivata ieri da parte del patto di consultazione Car che comprende circa il 18% del capitale di Ubi, Mps (MI:BMPS) potrebbe essere scelta dalla stessa Ubi Banca (MI:UBI) per un’operazione di fusione al posto di Intesa Sanpaolo (MI:ISP).

La notizia è stata diffusa dalla Reuters che ha citato due sue fonti, anche in considerazione delle dichiarazioni dell’ad di Intesa Sanpaolo (MI:ISP), Carlo Messina, il quale aveva smentito ipotesi di rilancio. ““ci sono zero possibilità di aumentare il prezzo di offerta” nel caso in cui l’operazione non andasse in porto”, erano le parole di Messina.

Il piano di cessione di crediti in sofferenza

Nel frattempo, Il Messaggero scrive che la prossima settimana potrebbe arrivare l’ok informale da parte della Commissione europea sulla maxioperazione di cessione di 9,2 miliardi lordi di crediti in sofferenza ad Amco per un valore di 4 miliardi netti.

Il prezzo sarebbe pari al 30% del valore nominale e potrebbe avvenire tramite una newco capitalizzata da Mps (MI:BMPS) per un miliardo di euro.

L’addio di Morelli

Ieri l’amministratore delegato Marco Morelli aveva dichiarato di non candidarsi nuovamente alla guida della banca. Secondo Equita Sim, l’addio è negativo perché una conferma “avrebbe garantito un minor execution risk al piano di rilancio della banca”.

Tra i nomi citati per la sua sostituzione ci sarebbero l’attuale ceo di Amco, Marina Natale, l’ex commissario Carige (MI:CRGI), Fabio Innocenzi, Fabrizio Viola e l’ex Cdp Fabio Gallia.

Notizie Correlate

Ultimi commenti

Aggiungi un commento
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Dori ventura
Dori ventura

fesserie....pur di scrivere qualcosa  ... (Leggi altro)

21.02.2020 14:11 GMT· Rispondi
Caterina Governi
Caterina Governi

FAKE NEWS. ricordo all'autore dell'articolo che VIGE PER LA PREDA LA PASSIVITY RULE, poi ovviamente UBI accetterà l'offerta di Intesa proprio per non dover fare da badante alle morienti: in MPS s'è dimesso l'A.D. ed il Decreto per lo smaltimento a prezzi di mercato dei NPL non è arrivato...  ... (Leggi altro)

21.02.2020 14:07 GMT· Rispondi
Gabriele Berto
Gabriele Berto

tra ciofeche se la intendono. fanno di tutto pur di eliminare in velocità gli NPL. Riusciranno a salvare la pellaccia in nostri "eroi" (neanche tanto) prima che arrivi la morte Nera nei mercati finanziari globali? Non credo!!  ... (Leggi altro)

21.02.2020 12:37 GMT· Rispondi
Discussione
Scrivi una risposta...
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.

Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.

English (USA) English (UK) English (India) English (Canada) English (Australia) English (South Africa) English (Philippines) English (Nigeria) Deutsch Español (España) Español (México) Français Nederlands Português (Portugal) Polski Português (Brasil) Русский Türkçe ‏العربية‏ Ελληνικά Svenska Suomi עברית 日本語 한국어 中文 香港 Bahasa Indonesia Bahasa Melayu ไทย Tiếng Việt हिंदी
Esci
Sei sicuro di voler uscire?
No
Annulla
Salvare le modifiche

+

Scarica l’applicazione

Maggiori approfondimenti sui mercati, più allerte, ulteriori modi per personalizzare gli asset delle watchlist solo nell’applicazione

Scarica l’applicazione

Maggiori approfondimenti sui mercati, più allerte, ulteriori modi per personalizzare gli asset delle watchlist solo nell’applicazione